lunedì 22 giugno 2009

Blues della vita quotidiana



La gente aveva smesso di sperare. Ora la Depressione faceva parte dell'esistenza quotidiana, e l'esistenza quotidiana è la cosa più difficile da cambiare: l'hanno scoperto tutti gli imperatori, i re e i conquistatori. Era il Presente, erano gli anni Trenta, e non si poteva avere l'uno senza gli altri. Persino le canzoni erano condizionate dalla Depressione. Brother Can You Spare a Dime? "Non sarò più lo stesso, le stelle hanno perso significato per me..."; "Non ci sono più soldi in banca..."; "Le patate costano meno, i pomodori costano meno ...".
Per la prima volta, l'amore, nelle canzoni, si classificava al secondo posto.

- Cornell Wollrich -

1 commento:

vettenuvole ha detto...

Già, anche nelle stanze...