giovedì 11 gennaio 2007

canzoni in bianco e nero



Chris Knight è uno che racconta storie. E le racconta bene, quasi a fartele toccare con mano. E' una decina d'anni che le racconta, le suona e le canta. Ogni canzone, un film. In bianco e nero. Come la copertina del suo ultimo disco. Come la storia cantata nella canzone che dà il titolo al disco. Abbastanza corda!
Volendo, gliela si può vedere e sentire cantare qui:
click


Abbastanza corda - Chris Knight

Lavoro per un costruttore nella città dove sono nato
Certi giorni guido una ruspa, oppure un autoribaltabile
Se avevo altri progetti nei giorni del liceo,
allora è segno che molti anni fa li ho buttati tutti via.
Sì, li ho buttati tutti via.

Lei mi disse che era incinta proprio il giorno in cui compivo 18 anni
E feci quello che immaginate potevo fare. Le comprai un anello.
Non c'era bisogno che lui ce lo chiedesse, ma ce lo domandò comunque.
Ci alzammo in pedi per dire, "lo voglio". Cos'altro potevamo dire?
Cos'altro potevamo dire?

Ringrazio il cielo per le cose che ho,
e tutte le cose che non ho.
E coltivo sogni che si avvereranno,
e sogni che non si avvereranno.
Per lo più mi limito a rigrare dritto, dovunque mi porti.
Dal momento che non puoi impiccarti se non hai abbastanza corda.

Il mio capo è pazzo. Io mi limito a fare quello che lui mi chiede di fare.
Ho falciato il prato del tribunale, guardando i detenuti che passavano
Sono contento di avere un lavoro, piuttosto che portare catene.
Come mio cugino Willy, lui sta scontando i lavori forzati.
Lui sta scontando i lavori forzati.

Ringrazio il cielo per le cose che ho,
e tutte le cose che non ho.
E coltivo sogni che si avvereranno,
e sogni che non si avvereranno.
Per lo più mi limito a rigrare dritto, dovunque mi porti.
Dal momento che non puoi impiccarti se non hai abbastanza corda.

C'è una bettola accanto all'autostrada, ci vado a bere qualche birra.
Mi serve a buttar giù tutto quello che mi sono perso, ciondolando da queste parti.
Poi guido fino alla mia roulotte; a consolarmi con mia moglie.
Bacio i bambini che dormono, e continuo con la mia vita.
Sì, continuo con la mia vita.

1 commento:

franco senia ha detto...

come al solito, il testo originale:

Enough Rope - Chris Knight

Well I work for the city in the town where I grew up.
Some days I run a backhoe some days I run a dump.
If I had other plans on my graduation day,
Then several years ago I guess I hauled ‘em all away.
Yeah I hauled ‘em all away.

She told me she was pregnant on the day I turned 18.
I did what your supposed to do. I bought her a ring.
He didn’t have to ask us, but he asked us anyway.
We stood up and said, “I do.” what else were we gonna say?
What else were we gonna say?

Well I’m thankful for the things I have,
And all the things I don’t.
And I’ve got dreams that will come true,
And I’ve got some that won’t.
Most the time I just walk the line wherever it goes.
‘Cuz you can’t hang yourself if you ain’t got enough rope.

My boss man is mad. I did just what he asked.
I mowed the courthouse lawn watched the prisoners walkin’ past
I’m happy to be working, instead of wearin’ chains.
Like my cousin Willy, he’s locked up in the grange.
He’s locked up in the grange.

But I’m thankful for the things I have,
And all the things I don’t.
And I’ve got dreams that will come true,
I’ve got some that won’t.
Most the time I just walk the line wherever it goes.
‘Cuz you can’t hang yourself if you ain’t got enough rope.

There’s a tavern down the highway, I go to drink some beers.
And wash down all I’m missin’ by hangin’ around here.
Then I drive back to the trailer; I’ll makeup with my wife.
I kiss my sleeping children, and I get on with my life.
Yeah I get on with my life.