giovedì 6 settembre 2012

mele proibite

scacchi

C'è una setta islamica che proibisce il gioco degli scacchi. I suoi maestri sostengono che gli scacchi sono una sfida all'Altissimo e che ne offendono i disegni. Il destino dell'uomo è scritto, dicono questi saggi. Tutto è predeterminato. Gli scacchi sono empi perché in essi l'abilità e l'intelligenza umana dominano il caso, attraverso il quale si manifesta la volontà divina. Costoro tollerano soltanto quei giochi il cui esito sia completamente affidato alla fortuna, cioè alle mani stesse di Dio.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Bisogna avvisare Giorgio, per le mele sue!

Boudjemaa.

alpexex ha detto...

tipo? giocano a scopa o e' troppo intelligente anche quella?

franco senia ha detto...

mmmhhh, credo che neanche la scopa vada bene. Solo cose tipo punta sulla carta più alta, o roulette!

Luca Gerbi ha detto...

Superenalotto?

franco senia ha detto...

quello credo vada bene.