sabato 2 maggio 2009

Canzoni Senza Tempo



Ci sono cascato ancora. Ci sono cascato per la seconda volta!
La prima volta ero a Francoforte, in uno splendido auditorium, a sentire uno dei più bei concerti cui abbia assistito. Quando, verso la fine, Christy Moore cominciò ad intonare, con la sua splendida voce, una delle più belle canzoni che mi fosse mai capitato di sentire, ero convinto che si trattasse di una canzone nuova, non ancora incisa. Adesso è successo di nuovo, ascoltando l'ultimo stupendo "Listen", in chiusura, l'ultimo pezzo mi ha fatto come sobbalzare. Incredibile. L'ho riascoltato quattro, cinque volte, prima di rendermi conto che era la stessa canzone, scritta e incisa già da molti anni.
Ma, forse, una canzone nuova è proprio questo: una vecchia canzone che, per qualche motivo inspiegabile, hai dimenticato e che, quando risuona, ti prende fino a commuoverti. Una canzone senza tempo!
Questa è "Rory's gone", scritta per Rory Gallegher, e per tutti i chitarristi morti, per il blues. Per noi tutti!


Rory se n'è andato

Nigel Rolfe/Christy Moore

E Rory se n'è andato
A suonare il blues in paradiso.
Sopra le nuvole,
Con tutti gli angeli che cantano.
I suoi dischi graffiati,
Come la sua vecchia e ammaccata Fender,
Ma le canzoni sono forti,
E le note rimangono sospese nell'aria.

E' andato con Steve Ray,
e con Jessie Ed Davis.
Morti troppo giovani,
E troppo presto.
Un altro rock'n'roller,
Andato, ma non dimenticato,
E la sua vecchia chitarra ancora si lamenta e suona,
E piange e urla il blues.

Canta per Mississippi Fred,
E per Muddy Waters,
Son House, Sleepy John,
Ed anche per Maxwell Street Robert Nighthawk.
Neri, bianchi, blu e verdi,
Tutti i colori mischiati insieme
Ora Rory è andato in paradiso.

Perché Rory se n'è andato in paradiso,
A suonare il blues.
E Rory è andato a suonare,
Il blues in paradiso,
Rory è andato in paradiso,
A suonare il blues.

1 commento:

franco senia ha detto...

Rory is Gone
Nigel Rolfe/Christy Moore

And Rory's gone,
To play the blues in heaven.
Above the clouds,
With all the angels singing there.
His records scratched,
Like his beaten-up old Fender,
But the songs are strong,
And the notes hang in the air.

Gone with Steve Ray,
And Jessie Ed Davis.
They died too young,
And much too premature.
Another rock'n'roller,
Gone but not forgotten,
As his old guitar still mourns and plays,
And wails and screams the blues.

It sings for Mississippi Fred,
And Muddy Waters,
Son House, Sleepy John,
And the Nighthawk too.
Blacks, whites, blues and greens,
All the colours mixed together
Now Rory's gone to Heaven.

Since Rory's gone to Heaven,
To play the blues.
And Rory's gone to play,
The blues in Heaven,
And Rory's gone to Heaven,
To play the blues.