giovedì 15 febbraio 2007

città di frontiera - la canzone



La canzone è semplicemente stupenda, fatta di quella sequenza di immagini che prendono gli occhi e il cuore. Spero che la collaborazione, fra i due. sia destinata ad un futuro...
Clicckando sul titolo della canzone, si può anche ascoltarla, pur se la qualità non è eccelsa!

CITTA’ DI FRONTIERA
(testo: Massimiliano Larocca/Andrea Parodi, musica: Massimiliano Larocca)

Alla radio canzoni d’amore nella notte scura
Fernando impugnò il suo coltello per farmi paura
E’ l’aria che è gonfia di sale
e le barche fantasmi sul mare
Non è mai primavera
nelle città di frontiera

I miei occhi hanno spento la luce quand’ero sul ponte
profumo di malva e cous-cous, sudore alla fronte
le facce da rinominare
e un altro cargo da scaricare
La musica è bella alla sera
nelle città di frontiera

Nelle città di frontiera
tutto è splendore e miseria
la gente impara soltanto
a rincorrere il tempo
Nei passi di una bambina
dai vetri di una cucina
la gioia confusa al pianto
e le tende al vento

Un altro giro di vodka per la signorina
nessuno conoce il suo nome, né dove và la mattina
eppure mi tolgono il fiato i tramonti di cui mi ha parlato
domani sarà primavera
nelle città di frontiera

La musica è bella alla sera
nelle città di frontiera
ogni canzone è preghiera
nelle città di frontiera
c’è chi si arrende e chi spera
nelle città di frontiera
nelle stazioni e in galera
nelle città di frontiera
oggi è giorno di fiera
nelle città di frontiera…….

4 commenti:

Enrica Iaffei ha detto...

un piccolo consiglio per max e andrea: "eppure ritolgono il fiato" secondo me suona male (chi ha mai usato ritolgono???), andrebbe meglio "eppure ti tolgono il fiato"

franco senia ha detto...

E in effetti era "eppure mi tolgono il fiato"..... :-)

salud

MaxVanL00N ha detto...

Ascoltata. Davvero da brivido!! Ma fa parte del nuovo album che uscirà a primavera ?

franco senia ha detto...

Mi sa proprio di no, Max!
Né sul disco di Massimiliano, che dovrebbe uscirea partire dalla primavera. Né sul disco di Andrea.....
Solo su bootleg... :-)

salud